sigillatura

Prevenzione carie nel bambino: quali benefici con la sigillatura dei denti?

Sigillatura, di cosa si tratta e quando può essere utile

Mamma, se anche tu sei alla ricerca di un metodo per prevenire le carie nel tuo bambino, dovresti prendere in considerazione anche quella metodologia chiamata “sigillatura dei denti”.

Di cosa si tratta? Quali sono vantaggi e benefici? Scopriamolo insieme.

Bambini: come fare per prevenire la carie? 

Come ben saprai, educare tuo figlio ad una costante e corretta igiene orale è uno degli aspetti più importanti per prevenire la comparsa della carie.

E questo soprattutto nei più piccoli dove lo smalto dei denti decidui (ossia quelli da latte) è più fragile e più suscettibile ai batteri, anche perché non è ancora del tutto mineralizzato.

Spesso e volentieri però i bambini sono molto restii a lavarsi i denti bene con spazzolino e dentifricio, dopo ogni pasto. Non hanno ancora preso manualità e familiarità con la pulizia dentale, e diciamoci la verità, non ne hanno quasi mai voglia!

Anche per questi motivi, infatti, la pulizia eseguita dai bambini non è sempre efficace e i batteri, molto spesso, non vengono rimossi a dovere. 

Che succede quindi? Che i residui di cibo vanno a insediarsi nella bocca di tuo figlio, soprattutto nelle scanalature dei molari. Così, difficili da rimuovere, i batteri si trasformano in placca. 

La placca batterica, deteriorando piano piano lo smalto del dente del piccolo, genera la carie, che se non curata e trascurata, può portare, nei casi più gravi, anche a una prematura perdita del dente. 

La sigillatura dei denti: cos’è e perché eseguirla

Proprio per tutti i motivi che ti abbiamo elencato finora, capirai bene che sigillare i solchi dei denti di tuo figlio può rappresentare un valido aiuto per la prevenzione della carie nella bocca dei più piccoli.

La sigillatura dentale può essere considerata quindi un vero e proprio trattamento preventivo: una procedura e una modalità di azione sempre più raccomandata dai dentisti. 

Con questa procedura, il tuo dentista di fiducia farà sì che le scanalature dei denti del bambino vengano letteralmente sigillate o chiuse. 

Ossia, in concreto, una volta rimossi eventuali residui di placca, i solchi dei molari del bambino vengono riempiti con della resina, rendendoli meno profondi e più facili da pulire. 

In questo modo, si va a creare un vero e proprio rivestimento, che fa da protezione all’invasione della placca dentale.

Nella sigillatura viene applicata una speciale resina sulla superficie del dente, che una volta asciutta andrà ad aderire perfettamente al solco dentale, proteggendolo dal deposito di placca.

Prevenzione carie nel bambino: i vantaggi e benefici della sigillatura dei denti

1 – Come abbiamo visto finora, il primo vantaggio e beneficio di scegliere la sigillatura dei denti per tuo figlio è proteggerne i denti e facilitarne la pulizia. La prevenzione è quindi il vantaggio o beneficio primario per cui viene eseguita la sigillatura dei denti nei bambini.

2 – Tra l’ altro la procedura è poco invasiva, indolore e richiede pochi minuti. In più, è un trattamento ultra sicuro e discreto – una volta asciugata, la sigillatura risulta invisibile – e non esiste assolutamente nessun rischio o controindicazione. 

3 – Un altro beneficio, questa volta indiretto, può essere anche la riduzione dello “stress da visita dal dentista” nel bambino.  Se il dentista scegliesse di otturare la carie del dente di tuo figlio, infatti, l’operazione sarebbe più lunga e complicata. Questo perché dovrebbe praticargli l’anestesia, procurandogli un dolore, seppur lieve, a causa della puntura, ed utilizzare utensili specifici che potrebbero spaventare i più piccoli, che molto spesso sono turbati dall’appuntamento con l’odontoiatrico!

La sigillatura, invece, è una procedura più “soft”: in questo modo, il bambino può  prendere confidenza e familiarizzare con l’ambiente del dentista e con il personale medico. 

4 – Sigillare i denti dei bambini, poi, può portare degli effetti benefici e dei vantaggi duraturi nel tempo, ossia un’ efficace azione preventiva nei confronti della carie per diversi anni. E questo specialmente quando si interviene tempestivamente: per questo, generalmente, i dentisti consigliano di sigillare i denti in età compresa tra i 6/7 anni, quando i denti permanenti erompono.

5 – Il trattamento può essere ripetuto nel tempo, senza incorrere in nessun rischio,  anche più di una volta nello stesso dente, per mantenerne l’ efficacia.

La sigillatura dei denti nei bambini: conclusioni

Come abbiamo visto finora, sigillare i denti nei più piccoli è una pratica che può davvero aiutare a prevenire, nel tempo, il formarsi della carie. 

A patto però di essere supportata da tutte le altre operazioni che consentono di mantenere una bocca sana: visite periodiche dallo specialista di fiducia e un’ educazione alla corretta e costante igiene orale.

Ad ogni modo, per qualsiasi dubbio o perplessità, ti consigliamo di affidarti sempre al medico che ti saprà dare indicazioni mirate, caso per caso! 

Per altri consigli utili seguici sulla nostra pagina Facebook!

Non dimenticarti che una corretta igiene orale è sempre la prima regola da seguire!

Condividi:

Twitter
Telegram
WhatsApp
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli sul Mal di Denti

Mal di denti in gravidanza
gravidanza

Mal di denti in gravidanza

Tutto sulle possibili cause del mal di denti in gravidanza, i rischi che può comportare e i rimedi per risolverlo La gravidanza è un momento