bambino controllo dentista

Prima visita ortodontica del bambino: a che età è consigliata?

Esiste un’ età predefinita per portare tuo figlio a effettuare la prima visita dal dentista?

Il sorriso di tuo figlio ti sembra perfetto? In realtà, dovresti fare attenzione perché i denti dei bambini, anche quelli molto piccoli, potrebbero avere delle problematiche che solo un dentista, in una visita ortodontica, può individuare correttamente e risolvere magari in maniera tempestiva prima che peggiorino.

Ma a che età è consigliata una visita ortodontica e quali problemi può risolvere? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Prima visita ortodontica del bambino: quando effettuarla

Generalmente, si tratta di una visita di controllo consigliata a tutte le età, sia per gli adulti che per i bambini. 

Se vogliamo stare alle direttive del Ministero della Salute, possiamo dire che, nei bambini, la prima visita ortodontica è indicata a partire dai 3 anni di età, ossia quando si completa la dentizione da latte. 

Tuttavia, la maggior parte dei dentisti consigliano di effettuare la prima visita ortodontica quantomeno entro i 6 anni.

Prima visita ortodontica del bambino: perché è così importante

Devi sapere che nei bambini, anche molto piccoli, la visita ortodontica è molto importante per conoscere quale sia la conformazione scheletrica e dentale della loro bocca.

Se anche tu, come comunemente si pensa, credi che fino a quando i bambini sono molto piccoli, non ci sia bisogno di preoccuparsi molto perchè i denti da latte dovranno essere sostituiti da quelli permanenti, dovresti invece considerare che è invece proprio nei primi anni del bambino che si ha la possibilità di intervenire. 

Ossia, prima di tutto, di correggere difetti della conformazione scheletrica che non saranno più modificabili con il progredire dell’ età e secondariamente, di guidare una corretta crescita ossea dei mascellari. 

Nell’adulto invece sarà possibile unicamente intervenire adattandosi alla crescita ossea così come avvenuta!

Ecco perché una visita di controllo ortodontico precoce, per il bambino, a partire dai 3 anni di età in su, e quanto meno, prima dei 6 anni, può fare davvero la differenza, impedendo ad alcuni problemi già presenti nella bocca di tuo figlio di peggiorare nel corso del tempo.

Farai così prevenzione, potendo rendere, anche per il futuro, le cure e le terapie per il bambino più semplici e meno invasive.

Prima visita ortodontica nei bambini: quali problemi può correggere

Una visita ortodontica precoce può quindi correggere molti problemi, tenendo sotto controllo la crescita delle ossa nella bocca di tuo figlio.  

Non solo. La prima visita è utile anche per individuare e correggere eventuali “abitudini viziate”.

Nei bambini infatti ci possono essere casi di respirazione orale o deglutizione atipica, oppure, i più piccoli sono soliti succhiare il ciuccio o il dito. 

Queste condizioni possono talvolta determinare l’insorgenza di malocclusioni dentali, come ad esempio i denti in sovraffollamento, i denti in sovrannumero, o quelli sporgenti, il morso aperto o il morso crociato, che potranno portare alla bocca di tuo figlio non pochi problemi.

In questo modo, invece, l’ ortodontista avrà modo di agire tempestivamente, indagando cause e rimedi per correggere questi errori, ed evitando l’instaurarsi di danni permanenti non più risolvibili o risolvibili solo con terapie complesse e di lunga durata. 

Durante la prima visita, dunque, se il tuo bambino presenta evidenti anomalie scheletriche e dentali, un trattamento tempestivo può certamente contribuire a risolverle.

Ma i vantaggi e i benefici di una visita precoce non finiscono qui: potrai garantire a tuo figlio un sorriso migliore in futuro, migliorando l’aspetto estetico della sua dentatura. 

Senza contare che abituerai il bambino ad instaurare fin da subito un rapporto di fiducia con lo specialista, e sappiamo tutti quanto i piccoli siano restii all’ appuntamento con il dentista!

prima visita dal dentista

Prima visita ortodontica bambini: conclusioni

Possiamo concludere che una visita di controllo ortodontico precoce, a partire dai 3 anni di età in su, può fare davvero la differenza per tuo figlio, ma per il caso specifico, ci raccomandiamo sempre di valutare ogni situazione con scrupolo ed attenzione.

Rivolgiti quindi allo specialista che ti saprà dare indicazioni e suggerimenti utili per il primo appuntamento del bambino!

E se hai altri dubbi o curiosità, lasciaci un commento qui sotto!

Condividi:

Twitter
Telegram
WhatsApp
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli sul Mal di Denti

Mal di denti in gravidanza
gravidanza

Mal di denti in gravidanza

Tutto sulle possibili cause del mal di denti in gravidanza, i rischi che può comportare e i rimedi per risolverlo La gravidanza è un momento